Il Teatro migliora la vita… il libro di Francesco Passafaro

So che può sembrare assurdo, ma in effetti è proprio così: ho scritto un libro e te ne voglio parlare, perché i commenti di chi lo ha letto in anteprima sono stati davvero fantastici e così ho pensato di pubblicarlo. 

Tante persone, amici, colleghi, conoscenti, pensavano che scherzassi quando hanno letto del libro, credevano a uno dei miei soliti “trollaggi”, ma non era così, il libro esiste, è vero e dicono sia anche scritto benino. 

In effetti è un libro inutile se vuoi fare l’attore o se pensi di conoscere già tutto sul Teatro, ma se hai voglia di sapere qualcosa in più o di diverso, sappi che questo è il libro che fa per te. 

 

Si intitola “Il teatro migliora la vita… se non vuoi fare l’attore!” perché io penso davvero che la pratica teatrale, fatta in un certo modo e concentrandosi maggiormente sul laboratorio che sullo spettacolo, possa aiutare tutti noi a vivere meglio, almeno in parte. 

 

Quante volte incontri gente che avrebbe un potenziale enorme, se solo non fosse così timida o sempre così in ansia? 

Quante volte hai tu stesso l’impressione di non riuscire a esprimere pienamente le tue potenzialità? 

E ancora… riesci a immaginare come sarebbe la tua vita se riuscissi a riconoscere le tue emozioni e non soltanto a subirle? 

Questo e molto, molto di più, lo trovi in questo libro, che ti aiuta a muovere i primi passi nel meraviglioso mondo del Teatro. 

Del Teatro ne hanno sempre parlato tutti, centinaia di migliaia di libri raccontano il Teatro dalla parte degli esperti, dei professori, dei maestri e degli intellettuali. 

 

Questo libro, che sembra essere più parlato che scritto, racconta la pratica teatrale da parte di chi il teatro lo fa, lo ama fin da quando era bambino e lo vuole raccontare alla stragrande maggioranza delle persone che di teatro non ha mai sentito parlare.

Ieri finalmente ho preso in mano il libro del mio carissimo amico Francesco Passafaro e, nonostante io non sia un grandissimo lettore, mi sono ritrovato a terminarlo in poco meno di due ore. Un libro “leggero”, comprensibile e che si lascia leggere con grandissimo piacere! Grazie amico mio, specie per avermi tenuto per due ore lontano dall’Iphone 😜
Michele Grillone
E' uno di quei libri che quando lo inizi non vedi l'ora di arrivare alla fine... lo consiglio... bravo Fra!
Paola Macrillò

Cosa puoi scoprire attraverso questo libro? 

Tutto quello che il Teatro può fare per te e per la tua famiglia, per vivere meglio e per riappropriarti del tuo tempo, attraverso alcuni esercizi che possono sembrarti “scemi” e che ti daranno modo di stare meglio con te stesso e con gli altri! 

Se dovessi descrivere il tuo libro con tre parole utilizzerei... gusto, passione e intimità... bel lavoro amico mio!
Giuseppe Rotundo
Il libro e’ molto ma molto carino e interessante... si legge in ogni singola parola l’amore che provi verso ciò che fai... l’ho letto tutto... in meno di 2 ore, mi ha molto coinvolto... BRAVO BRAVO BRAVO
Commedia 🔝
Juana Chianesi
Ho prenotato subito questo libro. Ho chiamato direttamente Francesco e ho preteso la dedica autografata. Ho deciso di prenderne 2 copie...una l'ho donata ad un mio fraterno amico, appassionato anche lui di teatro. L'ho letto...e poi...l'ho riletto. Avevo bisogno della seconda ri-passata per confermare una mia strana impressione. Si può chiacchierare con Francesco attraverso la lettura di questo suo testo? Ebbene si. La naturale spontaneità della scrittura e di quelle pagine mi ha permesso di conversare proprio con lui. Entrambe le volte mi è sembrato di averlo di fronte..........In carne ed ossa....molta più carne che ossa...ovviamente!
In tutta onestà confesso di aver avuto qualche problema nella lettura del copione in catanzarese....ma si tratta di un mio limite ovviamente.
Ho saltato quasi completamente la parte relativa alle varie esperienze personali.
Grazie Francesco....attendo altre sorprese da te....

Rosario Gattuso
Regista della compagnia "La Ribalta"
Il teatro migliora la vita…se non vuoi fare l’attore!
E’ proprio partendo dal titolo accattivante del libro che l’autore lancia il suo monito ad un cambiamento interiore positivo. 
Ognuno di noi può rinnovarsi ritrovando la magia nascosta delle cose e 
ritornando a sognare sulle tavole consumate di un vecchio palcoscenico.
Gustoso manuale che è anche diario intimo di un percorso personale ricco di aneddoti, ricordi, tecniche, motti fino ad arrivare al regalo inaspettato di una commedia brillante in tre atti.
Colpi di teatro in atto unico, lettura pratica, leggera e appassionante con alcuni consigli utili per uno spunto di riflessione sulla necessità di fare ordine dentro se stessi, sperimentare, vivere e assaporare l’esperienza del teatro.
Insomma, un libro decisamente originale . Un oggetto d’arte, non patinato dallo stile semplice che si spoglia di ogni veste di professionalità dando prova di grande umiltà.
Un invito dunque alla lettura.Un ottimo regalo per Natale. Fare teatro un ottimo investimento per la vita!
Complimenti Francesco Passafaro!

Rossella Barberio

Ora ci sono 2 cose che tu puoi fare: cliccare sui link disseminati in questa pagina o chiamare Carmen allo 0961 741241 e prenotare la tua copia autografata del libro. Sono convinto che ti piacerà e che sarà un modo bellissimo per conoscersi o rimanere in contatto. Ti aspetto, ci vedremo in ogni pagina del libro! 

5 Commenti

  1. Laura Rotundo

    Domenica pomeriggio a casa con i postumi dell’influenza… che fare? Comincio a leggere il libro di Francesco Passafaro, “Il teatro migliora la vita … se non vuoi fare l’attore!” appena acquistato. Leggo le prime pagine e salto subito al paragrafo Testimonianze, sono curiosa di leggere le impressioni dei miei compagni di laboratorio. Mando un messaggio a Francesco, voglio condividere con lui anche la mia esperienza personale che mi ha portato di recente ad iscrivermi al TeatroLab. Poi riprendo da dove ho lasciato e leggo tutto d’un fiato fino alla fine. Il libro è piacevole, uno stile semplice e scorrevole, per niente pretestuoso, sembra di sentire parlare l’autore. E i contenuti? La storia avvincente di un sogno diventato realtà grazie alla passione e determinazione di un ragazzo pieno di talento, condito di preziosi consigli e curiosi aneddoti. E spiega esattamente quella che é l’esperienza di chi fa teatro, o meglio laboratorio di teatro, a livello amatoriale… 2 ore fuori dal mondo… complimenti Francesco Passafaro!

    1. Intanto grazie di cuore, sia per il messaggio che mi hai mandato, sia per la recensione, ma soprattutto per aver acquistato il libro, che oggi non è una cosa così scontata.
      Il libro vuole essere proprio il primo assaggio per chi, come te, ha scelto di avvicinarsi al meraviglioso mondo del teatro, ma anche per chi non sa cosa si nasconde dietro le quinte del palcoscenico. Non ha alcuna pretesa di insegnamento, al massimo un racconto, leggero, per poter iniziare questa straordinaria avventura.
      E’ amatoriale, come dici tu, nel senso che è dedicato a chi ama questa splendida arte e io posso solo dirti grazie perché, se il sogno continua e cresce ogni giorno di più, è merito di gente come te che mi permette ancora di crederci!

  2. Daniela Fazio

    Ho finito di leggerlo ieri. O meglio ho finito la sua rilettura.
    Una prima lettura mi aveva incuriosito ma presa da altri impegni l’ avevo messa da parte per poterla riprendere ed apprezzare in un altro momento. Sin da subito mi è piaciuto il tono empatico e colloquiale. Era proprio “made by Francesco”.
    Ma è sempre così che va, con il libro giusto al momento giusto.
    Oggi più che mai avevo bisogno di leggere qcs di meno profondo rispetto ai testi che leggo di solito. Avevo bisogno di leggere un libro semplice, che rispondesse alle mie domande ed incertezze. Ed ‘Il teatro migliora la vita…se nn vuoi fare l’attore!’ è sicuramente uno di quei libri che ti prendono per mano per aiutarti a scoprire un nuovo mondo, come se fosse un amico che con un tono di voce intimo – quasi fosse lì- ti suggerisce cosa potrebbe essere utile per migliorarti e vivere meglio il tuo presente. Francesci ti accompagna nella meravigliosa esperienza del cinema teatro comunale, ti presenta la sua squadra, ti consiglia e suggerisce partendo dalla sua storia. Mi è piaciuto molto il capitolo su come fare in modo che ‘un motore’ non giri a vuoto, così come mi è piaciuto quello su ‘Non pensare.Fallo!”. Ed il bonus? Anche quello mi è piaciuto. Non usa giri di parole, usa un linguaggio semplice, diretto. Si pone domande nello stesso momento in cui saresti tu a farle come se stesse parlando proprio a te, in modo chiaro, attento, vicino, empatico.
    È uno di quei libri che non ti richiedono di essere un topo di biblioteca per capirli, ma che hanno il vantaggio di farti vivere quel genere d’insegnamento che va oltre le parole, che ti aprono ad un modo diverso di approcciarsi al mondo e al viaggio interiore per essere compresi fino in fondo. È uno di quei libri che parlano alle persone, trasmettono fiducia, generano dialogo! Assolutamente riconoscerei un testo che ha voce fra tanti. Libro consigliato ed apprezzato.

  3. LAURO ANTONIUCCI

    Caro Francesco, ho appreso da Santini e Perelli della tua “fatica” e non vedo l’ora di poterci mettere le mani per leggere tutte le bellezze che dichiari e…guai a te se mi deluderai!! (Ma come è possibile che Francesco possa deludere quando fa, dice o pensa una cosa? Hai letto che ti ha combinato con il Teatro che con tanta incoscienza si è caricato sulle spalle? Una meraviglia!!!!!!!).
    Ci vediamo a Catanzaro per l’Assemblea, per il Teatro e per il Libro (ne hai lasciato una copia per la nostra Biblioteca Teatrale “Roberto Galvano”?) A presto. Un abbraccio.

    1. Sentire da te queste parole, mi riempie di gioia.
      Una copia del mio libro “Il teatro migliora la vita… se non vuoi fare l’attore!” per la nostra Biblioteca c’è e sarà un onore sapere di essere “contenuto” al suo interno.
      Catanzaro è diventata una piccola oasi culturale grazie al Festival Nazionale della UILT che, pur scontrandosi con tantissimi eventi, non ha certo deluso le aspettative.

      Finalmente anche tu a Catanzaro! Lo so che è una bella traversata ma… ne vale la pena.

      Ti aspetto amico mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *