Frozen…La regina delle nevi!

Il Sabato prima di Pasqua a Catanzaro, solitamente è un giorno un pò cosi. 

 

Il giorno prima, Venerdì Santo, c’è la famosissima processione “La Naca”, che coinvolge ogni anno moltissime persone. 

Il giorno dopo è Domenica di Pasqua, uno dei giorni più importanti per ogni credente. 

Il sabato quindi, di solito, è una giornata che passa un pò in sordina, senza grandissime iniziative e senza grandi attese. Quest’anno invece sarà molto diverso perché, per tutti i nostri bambini, abbiamo immaginato un sabato straordinario, che possa emozionarci e fare stare insieme tutta la famiglia. 

Già, perché andare a teatro non è solo un’attività culturale, ma è anche un modo per stare insieme, è divertimento, intrattenimento e soprattutto rappresenta un momento di aggregazione per le famiglie. 

Ecco perché Sabato 20 aprile alle 17.30 abbiamo organizzato uno spettacolo strepitoso, Frozen regina delle nevi, con un attore di Catanzaro, Giuseppe Abramo, che da parecchi anni sta fuori.

 

Giuseppe Abramo torna nella sua Catanzaro dopo tanti anni trascorsi a Roma dove ha studiato per tanti anni, frequentando una famosissima scuola di teatro, e poi ha fatto mille e più esperienze nei teatri più importanti della Capitale e non solo! 

Magari lo avrai visto in alcuni spot, in alcune serie televisive o forse in giro per i teatri italiani, dove ha rappresentato moltissime commedie e favole meravigliose. 

Giuseppe è un talento comico puro che, da grande attore quale è, riesce benissimo anche nelle parti drammatiche e, come in questo caso, nelle favole e fiabe dedicate ai grandi e ai bambini. 

O come amo dire io, ai bambini di tutte le età! Perché quando una storia riesce ad emozionarti e a coinvolgerti, torniamo tutti un pò bambini. 

 

E’ importante esserci, allora, ritornare tutti quanti bambini e lasciarsi emozionare dalla storia che ti vado a raccontare e che vedrai prendere vita sul palco del Comunale, il Centro del centro storico, sabato 20 aprile alle 17,30!

 

 

Frozen - Regina delle nevi

La principessa Elsa è la primogenita della famiglia reale di Arandelle e, quindi, destinata ad ereditare lo scettro. La ragazza ha un animo buono ed è molto legata alla sua sorellina minore, la vivace Anna. Elsa è nata col potere di manipolare e creare ghiaccio e neve, potere che sfugge spesso al suo controllo, sicché Elsa decide di fuggire da Arendelle.  Anna,  temeraria sognatrice, insieme al coraggioso uomo di montagna Kristoff,  intraprende un viaggio epico alla ricerca della sorella per riuscire a porre fine al glaciale incantesimo. Anna e Kristoff incontreranno sul loro cammino creature fantastiche come i trolls ed un buffo pupazzo di neve di nome Olaf, e combatteranno contro tutti gli elementi della natura per salvare il regno dalla distruzione.

 

 

Coraggio, incomunicabilità, paura sono tra i temi trattati nella fiaba. Solo un sentimento riuscirà a mettere a posto i destini dei nostri protagonisti: l’amore. L’amore è il motore trainante di tutta la storia. Questo anche attraverso metafore che diventano molto accessibili ai bambini.  Un esempio è il pupazzo di neve che nasce dai ricordi dei momenti felici delle sorelle quando erano bambine. Olaf rappresenta l’innocenza pura e la gioia dell’infanzia. 

Insomma, non puoi e non devi mancare. 

Non ti resta che fare una cosa: chiama Carmen allo 0961 741241 e prenota il tuo posto nel Centro del centro storico! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *