C’è aria di novità…

img_0589

Molte persone stanno venendo a trovarci nel nuovo Cinema Teatro Comunale, che stiamo ristrutturando con amore e perizia tecnica perché abbiamo tutta l’intenzione di fare le cose per bene.

Tutti, entrando, restano già da subito colpiti dal bancone che ha cambiato posizione. Quel bancone sta dicendo una cosa chiara: c’è aria di novità.

In effetti sarebbe stato semplice riaprire il Comunale mantenendo tutte le cose com’erano prima: semplice ma inutile. A cosa sarebbe servito?

E noi vogliamo dedicarci un po’ di più agli altri, vogliamo “spostare il bancone” delle loro aspettative.

Per quelli che  restano addirittura stupiti quando scoprono che ci sarà anche il Cinema: si, la programmazione cinematografica.

Forse non sono riuscito a spiegarmi: la “normale” programmazione cinematografica, quella che per tanto tempo è stata fatta proprio al Cinema Comunale, continuerà anche con il cambio di gestione.

Certo ci sarà anche il cinema d’essai, quello che generalmente non è destinato alle grandi folle e speriamo di sfatare anche questo mito, e ci sarà anche il Teatro con la presenza di tanti avvenimenti: una stagione condotta direttamente dal Teatro Incanto, con 6 spettacoli (di cui 4 nuovi!), e tanti altri spettacoli che saranno organizzati e realizzati direttamente da altre compagnie teatrali presenti sul territorio (ripeto che tutti potranno avere il proprio spazio all’interno del Cinema Teatro Comunale)

Ci sarà la danza? Si!

Ci sarà la possibilità di organizzare saggi o spettacoli di danza grazie alle dimensioni del palcoscenico, che per tanti anni è stato coperto da uno strato di cemento.

Ci sarà la musica? Si!

Tutte le forme d’arte troveranno il loro luogo ideale all’interno del Comunale e sarà consentito agli artisti di la propria passione nel modo migliore possibile.

Ovviamente abbiamo intenzione di organizzare anche altri eventi come convegni, presentazioni, riunioni…

Ma c’è bisogno di aggiungere altro?

Abbiamo intenzione di far vivere un posto, un luogo storico per il Teatro e per il Cinema (è di pochissimi giorni fa la notizia che sul palcoscenico del Comunale si sarebbe esibito addirittura Vittorio Gassman), un luogo di importanza strategica per la sua collocazione in città, una struttura che, con l’aumentare delle attività che si svolgeranno al suo interno, potrà dare forma, almeno parzialmente, a quella tanto acclamata rinascita del centro storico che da sempre tutti si aspettano, senza magari fare molto per realizzarla.

 

Sarà il Teatro Stabile, o Teatro Globale, in cui tutta la parte artistica potrà nascere e si potrà trasformare.

Ci vuole un po’ di pazienza: i lavori sono tantissimi e stiamo cercando di farli al meglio.

Ancora un po’ d’attesa,dunque, e Catanzaro, i catanzaresi e tutte le persone che amano fare arte, cultura, stare insieme o semplicemente farsi una passeggiata sul Corso, avranno nuovamente il loro Cinema Teatro Comunale.

C’è aria di novità… Ti va di passare a vedere?alpha 14291886_10154524912699084_2493950149986390428_n 14364625_10208908277081525_400518981899077776_n 14370061_10210700024687362_282820038419423517_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *