Buona la prima! …e pure la seconda!

 

E’ stata una bellissima serata di teatro al Cinema Teatro Comunale. In scena la compagnia del Teatro Incanto con “La banda degli onesti” di Age e Scarpelli, pubblico entusiasta (qualcuno ha parlato addirittura del nostro migliore spettacolo) e platea piena in ogni ordine di posti, poltrone, poltonissime e palchetti.

Bene, mi dirai, questo lo sapevamo già: la magia, però, ieri è stata un’altra.

 

La magia è stata vedere gli occhi degli spettatori felici per aver nuovamente riempito il Comunale, il teatro storico della città ma anche il teatro di casa, quel teatro in cui non devi per forza vestirti elegantissimo per essere a tuo agio, ma allo stesso tempo non disdegna un bel vestito di tanto in tanto.

Un teatro in grado di accogliere i grandi ospiti come Tim Roth o Riccardo Scamarcio e  i piccoli appuntamenti come quelli del Teatro Incanto.

 

Piccoli, ma sentiti appuntamenti: voi spettatori ci avete detto cose meravigliose!

Qualcuno ha paragonato gli attori  a una compagnia professionistica, qualcun altro ha apprezzato la scenografia simbolica e asciutta, realizzata da Michele Grillone, Nello Condello, Marzia Passafaro e Rossella Rotella, il meraviglioso trucco di Elisa Condello e la Direzione di scena dellì’esordiente Anna Rotundo,  l’audio di Alessandro Passafaro che è andato alla grande, le luci disegnate da Sergio Passafaro e  realizzate insieme a Mattia Procopio, nuovo validissimo collaboratore.

 

E poi l’accoglienza di Carmen, Rossella, Veronica, Francesco, Patrizia…

Il tutto reso sempre più visibile e in modo straordinariamente efficace dal nostro Ufficio Stampa, Eugenia Ferragina.

 

In platea anche il Presidente Onorario del Cinema Teatro Comunale, Paolo Abramo,  il quale, avendo sposato il progetto per il coraggio della nostra squadra e per nostre idee innovative, non aveva ancora mai visto una nostra commedia.

 

Alla fine dello spettacolo lui stesso era emozionato e soddisfatto, ancora più felice e convinto di aver accettato questa carica che non sarà solo onorifica, ma con la quale darà all’organizzazione del Comunale competenza ed esperienza.

 

Insomma pare sia stata una serata perfetta, ma non è finita.

 

La meraviglia è stato sentire un nostro abbonato che rifletteva sul percorso che abbiamo fatto, tutti insieme: eravamo a Parco dei Principi, un teatro da 99 posti in cui attori e spettatori diventavano un’unica realtà.

 

Poi siamo andati all’auditorium e il pubblico si è sempre sentito accolto dal Teatro Incanto, con le sue “maschere” che da sempre hanno creato un rapporto con tutti gli abbonati.

 

Ora, dopo un breve ma stupendo passaggio al Politeama, siamo al Comunale, il Teatro di Casa tua, il Centro del centro storico, che rappresenta un ottimo punto d’inizio per unire tutte le compagnie della nostra città, non solo teatrali, sotto un unico tetto. Insomma, ridendo e scherzando, sono 10 anni che la stagione teatrale del Teatro Incanto riesce a raggiungere i cuori delle persone facendoli emozionare e sorridere.

Stupendo!

 

Qui puoi vedere le foto di un maestro della fotografia, Antonio Raffaele, un grande amico, un artista meraviglioso  che ha realizzato dei veri e propri capolavori.

 

_DSC0 (1) _DSC0 (2) _DSC0 (3) _DSC0 (4) _DSC0 (5) _DSC0 (6) _DSC0 (7) _DSC0 (8) _DSC0 (9) _DSC0 (10) _DSC0 (11) _DSC0 (12) _DSC0 (13) _DSC0 (14) _DSC0 (15) _DSC0 (16) _DSC0 (17) _DSC0 (18) _DSC0 (19)

 

Perchè il Teatro è un Incanto, specie al Centro del centro storico.

Se vuoi contattarci o iscriverti alla nostra newsletter, compila il modulo di contatto e resta in attesa: avrai presto nostre notizie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *